In evidenza

Il M5S POTREBBE ENTRARE NEL PES di Roberto Biscardini

Equivoci su equivoci. Che vengono dal travagliato, quanto penoso, teatrino del Partito dei Socialisti Europei, spesso strattonato da più parti, più per rispondere a logiche politiciste dei singoli paesi, piuttosto che per delineare una comune e convince politica del socialismo in Europa. Per stare all’ultimo decennio ricordiamo, la rocambolesca adesione del Pd nel 2014, con Renzi segretario, alla vigilia delle elezioni europee di quell’anno. Ma siccome la componente democristiana del Pd non poteva accettare una adesione  senza contropartite il PSE accettò di mettere nel logo la parola “democrats”. Naturalmente la spocchia del Pd e la contemporanea debolezza dei partiti socialisti europei di allora, fece si che tutti accettassero il ricatto, sintetizzato nelle parole della Mogherini che, non volendo assolutamente sentirsi chiamare socialista, disse: “il Pd vuole entrare nel Pse per cambiare il Pse e cambiare l’Europa” (pensa te!). Ma lo sfarinament ...[segue]

Archivio articoli

Le Notizie

Archivio notizie